FUIS international
Federazione Unitaria Italiana Scrittori

Alicia Giménez-Bartlett incontra Melania G. Mazzucco, 11 novembre 2014 alle 19

06/11/2014

Due scrittrici di successo, una spagnola e l’altra italiana, a confronto

Martedì 11 novembre alle 19, all’Istituto Cervantes di Roma (Piazza Navona, 91), Alicia Giménez-Bartlett e Melania G. Mazzucco si raccontano in un incontro a ingresso libero, svelando i segreti della loro scrittura. A moderare sarà Laura Silvestre. L'ingresso è libero  fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Tra analisi degli aspetti cruciali e suggestioni del racconto, lettura dei testi e aneddoti legati alla fase creativa, storie attuali e noir avvincenti, le due pluripremiate autrici vengono intervistate da Laura Silvestre, docente di Lingua e traduzione spagnola della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma “Tor Vergata", che farà da moderatrice. All’evento, organizzato dal Cervantes in collaborazione con la FUIS - Federazione Unitaria Italiana Scrittori parteciperà anche il direttore dell’istituto di cultura e lingua spagnola di Roma, Sergi Rodríguez López-Ros

Istituto Cervantes Roma

gomes
Originaria di Almansa, Alicia Giménez-Bartlett ha insegnato per tredici anni letteratura spagnola e solo dopo il successo dei suoi romanzi, ha deciso di dedicarsi completamente alla scrittura. Prima di ottenere un enorme successo in patria con i romanzi “Ritos de muerte” e “Dias de Perro” ha pubblicato diversi libri: con “Una abitacion ajena”, che racconta il difficile rapporto tra Virginia Woolf e la sua cameriera, ha vinto nel 1997 il premio Feminino Lumen per la miglior scrittrice spagnola. Si è poi dedicata alla fortunata serie con protagonista l’ispettrice Petra Delicado, che l’ha consacrata in Spagna come una delle più seguite e amate gialliste. Oltre ai romanzi dedicati a Pedra Delicado, la Giménez-Bartlett ha pubblicato “Exit, Una stanza tutta per gli altri” (Premio Singular 1997, come migliore scrittrice spagnola), “Segreta Penelope”, “Giorni d’amore e inganno” e “Dove nessuno ti troverà” (Premio Nadal de Novela 2011). Le sue opere sono state tradotte in quindici lingue e sono molto popolari in Francia, Germania, Stati Uniti e in Italia dove sono pubblicate da Sellerio. 
 
 
mazzucco
Romana classe 1966, Melania G. Mazzucco è autrice di numerosi romanzi di successo, tradotti in 24 paesi: “Il bacio della Medusa” (1996, nuova edizione 2007), “La camera di Baltus”, “Lei così amata”, “Vita” (2003, Premio Strega), “Un giorno perfetto” - da cui è stato tratto l'omonimo film di Ferzan Ozpetek – “La lunga attesa dell'angelo. Ha curato la raccolta di racconti di Annemarie Schwarzenbach, “La gabbia dei falconi” e pubblicato “Jacomo Tintoretto & i suoi figli”, biografia di una famiglia veneziana che ricostruisce in chiave storico-documentaria la vicenda raccontata ne “La lunga attesa dell’angelo”. Per Einaudi ha pubblicato il pluripremiato “Limbo”, “Il bassotto e la Regina” e il suo ultimo romanzo, “Sei come sei”. Ha realizzato, inoltre, svariati atti unici e radiodrammi a puntate per Radio Rai, fra cui “La vita assassina”, “Requiem per la famosa scrittrice Mila B.”, “Blunotte”, “Eros per Tre”, “Vita da chef” e soprattutto “Dhulan - La sposa”, Prix Italia per il miglior radiodramma europeo, diffuso in 7 paesi. Per il quotidiano la Repubblica ha raccontato 52 capolavori dell'arte nella pagina domenicale dedicata a “Il museo del mondo”. 


Info: www.roma.cervantes.es - tel. 06.85373628/29 - cultrom@cervantes.es

Articoli di interesse

DIARIO IN CORONA VIRUS 12° ANTOLOGIA

DIARIO IN CORONA VIRUS 11° ANTOLOGIA

DIARIO IN CORONA VIRUS 10° ANTOLOGIA

DIARIO IN CORONA VIRUS 9° ANTOLOGIA

DIARIO IN CORONA VIRUS 8° ANTOLOGIA

DIARIO IN CORONA VIRUS 7° ANTOLOGIA

DIARIO IN CORONA VIRUS 6° ANTOLOGIA

DIARIO IN CORONAVIRUS 5° ANTOLOGIA