FUIS international
Federazione Unitaria Italiana Scrittori FUIS

Conferenza stampa: Monica Marziota vince Premio Lunezia. Annuncio prossimo concerto

04/09/2017

Conferenza stampa: Monica Marziota vince il Premio Lunezia e prossimo concertoLa FUIS ospita, giovedì 7 settembre alle ore 11, la conferenza stampa di Monica Marziota, vincitrice del Premio Lunezia International Pop 2017, categoria Latin World

Annuncia subito un concerto per farsi conoscere meglio dal grande pubblico l’italo-cubana Monica Marziota Valdés «MoMå», la prima artista latinoamericana a vincere il Premio Lunezia  International Pop 2017, categoria Latin World. La giovane cantante, pianista, compositrice e ballerina, laureata in canto lirico al conservatorio romano di Santa Cecilia, che ha ricevuto il prestigioso riconoscimento il 25 agosto scorso in un’affollata Piazza Cavour ad Aulla, Massa-Carrara, dalle mani del Consigliere della Regione Toscana Giacomo Buglianie in presenza del sindaco della cittadina, Roberto Valettini, si esibirà giovedì 7 settembre prossimo durante la rassegna “Primavalle… mica l’ultima!” a Roma.
 
Figlia di una famiglia di artisti, in cui spicca il celebre nonno materno Julio Valdés “Cobarde”, cantante, compositore e direttore d'orchestra della generazione d'oro del "Buena Vista Social Club", Monica Marziota è andata ad aggiungersi alle celebrità insignite con il Lunezia, come Andrea Bocelli, Laura Pausini, Gianni Morandi, Vasco Rossi, Ligabue, Ivano Fossati, Fabrizio De André, Claudio Baglioni, Elisa, I Pooh, Mauro Pagani, Negramaro e Charles Aznavour, tra gli altri.
 
Patrocinato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, concepito sin dalla sua prima edizione nel 1996 come un vero e proprio spettacolo, nel quale si alternano momenti di melodia orchestrale, la recita dei testi premiati e le esibizioni dal vivo degli artisti, il Premio Lunezia ha consentito a Monica di prodursi in un mini-concerto in cui ha interpretato opere del nonno Julio Valdés «Cobarde», notevoli arrangiamenti di famose opere italiane e pezzi propri. Ad accompagnarla, al pianoforte Martino Onorato, al contrabbasso Matteo Pezzolet e alle percussioni Davide Sollazzi.
Nelle motivazioni con cui le ha attribuito il premio, la giuria ha scritto: «Per  aver contemporaneizzato le canzoni più note della tradizione melodica latina, impreziosendole con sonorità soundistiche innovative e personalissimi arrangiamenti, dando così risalto internazionale alla vastissima cultura artistica cubana delle sette notte”. Per i giurati del Lunezia, Monica è “un’artista poliedrica, luminosamente spaziante dal filone cantautoriale più tradizionale allo swing e al blues, capace di creare sul palco un’atmosfera di catturante magia: meravigliosa testimonianza di una latinità eternamente seduttiva”.
Sotto la «Lunezia Story», l'evento collaterale principale tenutosi nel mese di luglio, assieme alla Marziota è stato assegnato il Premio Lunezia International Pop al cantante, musicista, arrangiatore e produttore discografico italiano nato a Beirut, Libano, «Gazebo», pseudonimo di Paul Mazzolini affermatosi negli anni ottanta nel così detto filone musicale della Italo disco con il pezzo «I Like Chopin».
Tra le personalità presenti si trovano il Consigliere della Regione Toscana Giacomo Bugliani, il vicesindaco Roberto Cipriani, il creatore del premio Lunezia e presidente della giuria Stefano De Martino, la poetessa Marina Pratici e tra le consigliere municipali la più giovane con 18 anni Eleonora Schianchi.  

Conferenza stampa: Monica Marziota vince il Premio Lunezia e prossimo concerto

****************************

Monica Marziota Valdés in arte «Monica Marziota o MoMå» è un soprano, musicista, songwriter e cantante italo-cubana, cresciuta in Canada, dotata quindi di una “tripla identità”. Parla perfettamente l’italiano, l’inglese e lo spagnolo. È figlia d’arte, nata a L’Avana nel seno di una famiglia di musicisti ed intellettuali cubani e calabresi.
Ha lavorato con nomi importanti della scena musicale italiana ed internazionale come il Maestro Andrea Morricone, che l’ha voluta come soprano solista del Concerto di Natale di Roma 2013, accompagnata dalla prestigiosa Orchestra Roma Sinfonietta. E’ stata anche scelta dal Maestro argentino ballerino di tango Miguel Angel Zotto come la cantante solista e parte del corpo di ballo della tournèe italiana nel 2012-2013. Ha condiviso il palco con Zucchero a L’Avana durante la XV Settimana della Cultura Italiana (2012), con Mario Biondi a Roma per il Concerto di Beneficenza Segno d’Amore (2014), con il percussionista Tony Esposito in diverse tournée estive (2014-2015), così come con il basista brasiliano Alfredo Paixao(2011-2013).
Conferenza stampa: Monica Marziota vince il Premio Lunezia e prossimo concertoNel dicembre di 2016 a Cuba è stata il soprano invitato al concerto di fine stagione dalla Maestra Zenaida Romeu, direttrice della Camerata Romeu, prima orchestra femminile di archi in America Latina dal 1993 e unica al mondo per il suo genere, repertorio e presenza scenica. Inoltre è stata la cantante protagonista del concerto «Jazz per L’Avana» presentato dal Maestro Ruy López-Nussa presso il Centro Cultural Hispanoamericano e il terzo concerto a L’Avana è stato: «Tutta la musica: profana e sacra» nella sala da concerto Iglesia de Paula accompagnata dall' organista inglese Jonny Liebek.
Dal 2008 ad oggi ha lavorato con i musicisti, compositori ed arrangiatori cubani di alto livello: Yasek Manzano (trombettista), César López (sassofonista), EmilioMartinì (chitarrista), Yadira Cobo (violinista). Esperti musicali hanno sottolineato e lodato la versatilità di Monica nell’interpretazione della musica popolare e colta.
Monica ha depositato numerosi brani come musicista e paroliere alla Società Italiana  degli Autori ed Editori (S.I.A.E.) dove è regolarmente registrata dal 2008. Diversi sono i generi che hanno influenzato l’artista e che lei inserisce nei propri brani come nell’interpretazione rivisitata di brani di altri compositori; dalla musica classica alla musica d’autore, dal pop al jazz, latin/jazz, fusion, world music, blues, soul, r’nb, swing, son cubano, chachacha’, boleros, tango, flamenco.
L’artista ha rivisitato i brani, e realizzato la versione in inglese, dei pezzi che ressero famoso il nonno Julio Valdés, due dei quali sono registrati nel CD Besitos a New York, ancora inedito. Ha avuto collaborazioni artistiche con musicisti come Tony Esposito nel CD Kostabeat!, assieme a Mark Kostabi, nel quale Monica Marziota con una carriera “latin pop” alle spalle canta brani a sua firma e non. Inoltre è stata featuring di Mira Leon cantando La Cumbita di cui è l’autrice assieme a Leonardo Rosi, track parte dell'album “Come non detto”, concepito per la colonna sonora originale del omonimo film. Con Leo Rosi ha scritto diversi brani nei quali esprime la sua capacità musicale come compositrice e paroliere.
Le sue esibizioni coprono vari scenari dal Teatro Nazionale di L'Avana al 'Volkstheater' a Vienna, in Austria, dove ha debuttato con il prominente pianista cubano Marcos Madrigal a febbraio 2015.
Ha inoltre partecipato alla manifestazione «Primavera Latinoamericana» organizzata dall'Ambasciata di Cuba in Italia e l’IILA, in una presentazione speciale in onore del pittore, scultore e ceramista cubano Alfredo Sosabravo, in edizioni di Timbalaye e alla Giornata della Cultura Cubana ed alla XV Settimana della Cultura Italiana a L’Avana con il concerto jazz « Corazón de Cuba, música de Italia» assieme al giovane trombettista «jazzman» cubano Yasek Manzano.
Da un decennio Monica Marziota ha eseguito concerti e / o presentazioni speciali con grande partecipazione di pubblico nella Lunigiana (Aulla, Fivizzano, Mulazzo), nella provincia di Massa-Carrara, assieme al lunigianese doc Leonardo Rosi «Mira Leon», compositore, arrangiatore, produttore e conosciuto collaboratore di Zucchero.
Tra i progetti che vedono Monica impegnarsi con tutte le sue forze:
  1. «MoMå & The Minoses», una band con musicisti europei di formazione classica che spaziano tra jazz, pop, world music, latin jazz, funk, baroque pop, elettronica, avant-garde che fece il suo esordio il 21 giugno scorso in occasione della Giornata Europea della musica nella sala Casella della Filarmonica Romana. Essendo artisti eclettici e creativi che credono nel magnifico potere di integrazione ed unione che la musica possiede, ognuno porta la propria cultura, le particolari esperienze artistiche e di vita, generando una sonorità basata sulla fusione e l’unione, e -allo stesso tempo-  mantenendo la propria identità. MoMå è l’abbreviazione di Monica Marziota fondatrice della band, e The Minoses si ispira nella mitologia greca a Minosse, il saggio e giusto re di Creta figlio di Europa, eroe culturale dell’isola.
  2. Assieme alla madre, giornalista e musicista, Monica sta scrivendo un libro sulla storia, vita ed opera di Julio Valdés per ricordarne  il novantesimo anniversario della nascita nel 2019.
Monica attualmente segue la Magistrale in Musicologia alla Sapienza Università di Roma. In precedenza si è laureata al Conservatorio Santa Cecilia di Roma in Canto Lirico. Ha il diploma dalla Musical Theatre Academy di Roma, con la quale partecipa ad uno scambio accademico nella Pineapple Academy of Performing Arts, di Londra, Inghilterra dove oltre al canto e la recitazione ha studiato danza classica, jazz e tip tap. Ha frequentato laboratori di canto jazz e contemporaneo al Royal Conservatory of Music di Toronto.
 Inizia gli studi musicali a 6 anni di età nella sua città natale ai Conservatori Alejandro García Caturla e Manuel Saumell e successivamente si diploma al Conservatorio Amadeo Roldán dopo 11 anni di pianoforte, canto corale, contrappunto, armonia, teoria e storia della musica, tecniche compositive, ecc.
Oggi Monica è un’artista internazionale di nobile presenza scenica, capace di cantare in varie lingue e di riprodurre differenti generi grazie alle sue qualità vocali e formazione artistica e ascendenza culturale. Diverse sono le tournée e notevoli palchi che l’hanno vista esibirsi sia in Italia che all'estero (Cuba, Francia, Austria, Canada, Argentina, Spagna, Nigeria); dal Teatro “Petruzzelli” di Bari all’Aula Magna dell’Università “La Sapienza” di Roma,  dal Teatro di “Bellas Artes” di L’Avana alla Maison de l’Amérique Latine di Parigi, dall’Auditorium della Conciliazione di Roma al Volkstheater di Vienna. E’ stata coprotagonista del musical “Crazy for you” di G.Gershwin al Teatro Colosseo(2006) di Roma e della tournée italiana del musical “L’Arca di Giada”(2011-2012).
Monica è ereditiera di un bagaglio famigliare e culturale che ha permesso che il suo fusion artistico risulti fresco, originale e credibile per chi l’ascolta. Ha anche collaborato come speaker a Radio Roma e da piccola lo ha fatto a Cuba per programmi infantili della radio e la TV. Ha lavorato come indossatrice e fotomodella.
Monica Marziota Premio Lunezia 2017
/cms_resize_img/c125fbdb3a17cf02fee9cd718c7cb839.jpg
/cms_resize_img/34ce1f234ea595d0348532938970fc96.jpg
/cms_resize_img/88e41769c189cb390d79836d8900584a.jpg
/cms_resize_img/f2f47f639cc86a2faaf89754977cdb9f.jpg
/cms_resize_img/523c51597ea3071e6a9163a2d78f74ac.jpg
/cms_resize_img/8e1c9c5c4a409388c796c2451fd29bfd.jpg
/cms_resize_img/62011aa4f078c4bf96f92ec10194b1d9.jpg
/cms_resize_img/f88743708342fb2f3e99f4af540c00e4.jpg
/cms_resize_img/ba4b2fe332aba5e908265ffca5ddca1f.jpg
/cms_resize_img/525da598c61571bb2082fcfd6ae332aa.jpg
/cms_resize_img/6d9416e3d0ab59df9554e9f2189e3c8e.jpg
«<1>»



Articoli di interesse
EVENTO
25/09/2017
6a edizione di Scoprir mostra di cinema iberoamericano di Roma

6a edizione di Scoprir mostra di cinema iberoamericano di Roma

Al via la 6a edizione di Scoprir mostra di cinema iberoamericano, organizzato dall'Istituto Cervantes di Roma e dalla FUIS, dal 25 settembre al 1 ottobre 2017 Cinema Savoy (Via Bergamo, 25 - tel....
19/09/2017leggi tutto >>
EVENTO
29/09/2017
La mia famiglia a soqquadro alla Mostra di Cinema Iberoamericano Scoprir 2017

La mia famiglia a soqquadro alla Mostra di Cinema Iberoamericano Scoprir 2017

LA MIA FAMIGLIA A SOQQUADRO: venerdì 29 settembre ore 21:30 al Cinema Savoy di Roma il film italiano che rappresenterà l'Italia a Scoprir 2017 La FUIS sostiene il lavoro degli scrittori di tutte le...
19/09/2017leggi tutto >>
La FUIS guarda ad Est: rapporti con l’Unione degli Scrittori Romeni

La FUIS guarda ad Est: rapporti con l’Unione degli Scrittori Romeni

La Delegazione della Fuis, costituita dal presidente Natale Antonio Rossi, dall’avv. Carolina De Cecco (esperta di proprietà intellettuale) e dal dott. Giovanni Prattichizzo...
14/09/2017leggi tutto >>

Altri articoli correlati
18/09/2017

Fotoromanzo sul terremoto in Umbria: Accordo FUIS, UIL Terni, Grand Hotel

22/08/2017

Solidarietà FUIS a Spagna e scrittori spagnoli in occasione dell'attentato del...

03/08/2017

Si è spento Concetto Pozzati

31/07/2017

Penne in Borsa: I vincitori edizione 2017