FUIS international
Federazione Unitaria Italiana Scrittori

#FuisParis - Racconti, tracce e memorie visive da Livre Paris 2016

31/03/2016

Anche sulla pagina Facebook della FUIS numerosi contributi dal Salon du Livre 2016

salon du livreIn un mercato editoriale e librario in trasformazione e alla ricerca di nuove identità, o tanto meno consolidato nel superamento tra on line ed off line, il Salon du Livre rappresenta un luogo nel quale condividere, raccontare, comunicare ed innovare. (CLICCA QUI per leggere l'artiolo che ne parla)

La Federazione Unitaria Italiana Scrittori ha partecipato, per il secondo anno consecutivo, rappresentando gli scrittori italiani e le loro produzioni culturali. (CLICCA QUI per vedere il video)

In primo luogo, abbiamo raccontato l’Italia e la sua cultura alle autorità politiche che ci sono venute a trovare a nostro stand. Come il Presidente Francois Hollande e il Segretario di Stato (Ministro) agli Affari Esteri André Vallini, con cui sono stati avviate amabili interlocuzioni.   
O ancora come la presenza e la disponibilità di Sua Eccellenza Giandomenico Magliano, Ambasciatore italiano a Parigi, con il quale si sono poste le basi per costruire a Parigi una iniziativa europea con al centro gli scrittori italiani. (CLICCA QUI per leggere l'articolo che ne parla)
foto parigi
In secondo luogo, abbiamo proseguito la discussione e la riflessione sul diritto d’autore e la sua riforma, soprattutto alla luce della Direttiva Europea 26/2014, con Manlio Mallia (CLICCA QUI per vedere il video) e con i responsabili delle altre organizzazioni internazionali sorelle della Fuis: International Author Forum, CPE (Conseil Permanent des Ecrivains) e Société des Gens De Lettres SGDL.

E, ancora, gli scrittori, le loro storie, i racconti e le esperienze di un mestiere meraviglioso e difficile, ancora di più oggi con l’espandersi delle tecnologie e della rete. In particolare, quest’anno abbiamo costruito un doppio percorso di confronto e condivisione tra gli scrittori italiani che vivono in Italia e quelli che lavorano e creano in Francia conservando la loro identità linguistica.
Sebastiano Triulzi, Valentina Diana, Claudio Damiani e Rosetta Toscani sono stati protagonisti per l’Italia dei nostri incontri; mentre Gerardo Maffei, Biagio Guastella, Simonetta Greggio e Martina Pacifici hanno raccontato la realtà autorale francese. (CLICCA QUI per vedere il video)
I nostri amici scrittori hanno parlato dei loro lavori editoriali al pubblico parigino ed hanno affrontato alcune questioni per noi centrali come il diritto d'autore nel mercato digitale, la condizione economica e sociale degli scrittori e il valore e la funzione della letteratura italiana nella cultura europea.

In ultimo ma non ultimo, gli scambi culturali, le proposte di eventi ed accordi, le nuove collaborazioni avviate con importanti realtà estere (soprattutto del Mediterraneo e dell’Oriente), le partecipazioni a Book Fair internazionali rafforzano ed alimentano sempre più il nostro ruolo di sostegno, comunicazione e promozione dei nostri associati e degli scrittori tutti nella cultura della convergenza digitale, creativa e tecnologica.
Argomenti di interesse
Attività
Sezioni correlate


Articoli di interesse

UFFICIO CHIUSO. SI RICEVE PER APPUNTAMENTO

CORTE COSTITUZIONALE: FINE DEL MONOPOLIO SIAE

SENATO DELLA REPUBBLICA

Ennio Morricone compositore e musicista d’onore per l'italia e per il mondo è ...

SANDRO VERONESI VINCE IL PREMIO STREGA 2020

I PREMI PIU' INTERESSANTI NEL MONDO

DIARIO IN CORONA VIRUS 13° ANTOLOGIA

DIARIO IN CORONA VIRUS 12° ANTOLOGIA