FUIS international
Federazione Unitaria Italiana Scrittori FUIS

Mauro Masi

Eventi e collaborazioni di Mauro Masi all'interno della Federazione Unitaria Italiana Scrittori

Biografia

MAURO MASIDopo avere conseguito nel 1977 a Roma la laurea in giurisprudenza con 110 e lode Masi ottiene nel medesimo anno il diploma di merito come "tecnico della programmazione economica" e continua gli studi l'anno successivo con il corso "Gestione e controllo dell'attività bancaria" alla Bocconi. Masi prosegue quindi a Washington gli studi in "Tecnica e analisi economica" presso l'IMF Institute. Nel 1978 entra in Banca d'Italia, ove successivamente ottiene la qualifica di Dirigente. Dal 1988 inizia la sua attività di collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei ministri prima come consigliere per la comunicazione economica, poi come direttore dell'ufficio stampa. È stato membro del comitato per la politica dell'informatica e delle telecomunicazioni e nel 1996 è stato nominato Capo del Dipartimento per l'Informazione e l'Editoria della Presidenza del Consiglio dei ministri, dove ha rivestito anche il ruolo di vice presidente del comitato per un codice di autoregolamentazione su TV e minori. Nel 2000 prende un diploma alla Harvard Law School. Ha lavorato alle leggi sul diritto d'autore (248/2000), sull'editoria (62/2001) e sui punti vendita dei prodotti editoriali (108/1999) diventando per alcuni anni Commissario straordinario della SIAE. È stato vicepresidente della Commissione che ha realizzato la "Campagna d'informazione nazionale straordinaria sull'introduzione dell'euro"; dal maggio 2004 è membro della task force dell'ONU per l'implementazione di Internet nei Paesi in via di sviluppo. Ha ottenuto incarichi amministrativi di vertice fra cui, più volte, quella di Segretario generale della Presidenza del Consiglio dei ministri e Capo di Gabinetto del Vicepresidente del Consiglio dei ministri durante i governi Berlusconi II e III (2001-06). In seguito è stato membro del Consiglio superiore delle Comunicazioni. A partire dal 2006 ricopre la carica di Delegato Italiano per la Proprietà Intellettuale, rappresentando l'Italia nel Consiglio di amministrazione dell'Organizzazione europea dei Brevetti.i

Attività svolte

Intervento durante la IV Edizione degli "Stati Generali dell'Autore" Evento
Articoli di interesse

Marco D'amore

Giorgio Biferali

Laura Silvestre

Davide Pompeo

Gherardo Colombo

Girolamo Angione

Stefanie De Velasco

Luigi Pestalozza