FUIS international
Federazione Unitaria Italiana Scrittori FUIS

Peter Schneider

Eventi e collaborazioni di Peter Schneider all'interno della Federazione Unitaria Italiana Scrittori

Biografia

PETER SCHNEIDERPeter Schneider (Lubecca, 21 aprile 1940) è uno scrittore tedesco.Figlio di un direttore d'orchestra e compositore, trascorse i suoi primi anni a Kaliningrado e in Sassonia. Dopo aver conseguito il suo Abitur nel 1959 studiò Tedesco, Storia e Filosofia alle università di Friburgo e Monaco. Nel 1962 continuò i suoi studi alla Università Libera di Berlino. Nella campagna per le elezioni federali del 1965 lavorò assieme ad altri scrittori per l'ufficio elettorale del Partito Socialdemocratico Tedesco. Nel corso degli anni sessanta fu uno dei portavoce e degli organizzatori del movimento studentesco di Berlino e si impegnò nel coinvolgimento politico del proletariato e della classe lavoratrice. Nel corso di questa esperienza Schneider lavorò temporaneamente come operaio in una delle industrie Bosch. Più tardi insegnò in una scuola privata collaborando anche come freelance in radio e televisione. Si laureò nel 1972, ma nel 1973 il rettorato di Berlino si rifiuò di nominarlo docente tirocinante a causa della sua attività politica. Questa decisione venne ribaltata soltanto nel 1976 da una sentenza della corte di Berlino. Essendosi nel frattempo affermato come scrittore, Schneider rinunciò all'insegnamento. Il suo romanzo Lenz, pubblicato nel 1973, è diventato un testo di culto per la sinistra, cristallizzando la disillusione per il fallimento dei movimenti studenteschi a cui egli stesso aveva partecipato. Da allora, Peter Schneider ha scritto romanzi, racconti e sceneggiature, su temi cruciali della società contemporanea e altre opere che affrontano la situazione di Berlino di prima e dopo la riunificazione tedesca. Schneider è anche un affermato e prolifico saggista. È membro del PEN Club tedesco. Ha ottenuto una borsa di studio Villa Massimo (1979) che lo ha portato a trascorrere un anno a Roma, e la Förderpreis für Literatur des Kulturkreises of the Bundesverband der Deutschen Industrie (1983). Schneider è stato più volte visiting professor o scrittore in residenza presso università degli Stati Uniti tra cui Stanford, Harvard e Princeton. Dal 2001, è stato Roth Distinguished Writer-in-Residence presso la Georgetown University. Vive a Berlino. Il suo ultimo romanzo è Die Lieben meiner Mutter (in Italia: Gli amori di mia madre, L'orma editore 2015).

Attività svolte

Partecipazione al Festival Salerno Letteratura Evento
Articoli di interesse

Paolo Isotta

Susanna Casciani

Peppino Di Capri

Davide Pompeo

Silvia Cafiero

Emi White

Andrea Di Bari

Giuseppe ButtÀ