FUIS international
Federazione Unitaria Italiana Scrittori FUIS

Salerno Letteratura, al via la IV edizione del festival

26/05/2016

L’edizione 2016 di Salerno Letteratura si svolgerà nei giorni tra il 18 e il 26 Giugno

La FUIS prosegue anche quest’anno nella sua attività di appoggio e collaborazione con l’iniziativa culturale. salerno letteratura

Questa quarta edizione del festival si aprirà sabato 18 giugno con la prima uscita ufficiale nazionale dei finalisti del Premio Strega: i finalisti saranno resi noti tre giorni prima. Quella che Salerno Letteratura ha concordato insieme con la Fondazione Bellonci, infatti, è un’anteprima assoluta che dovrebbe diventare un appuntamento fisso per le prossime edizioni.

L’operazione è interessante, oltre che sul piano del forte rilievo mediatico, anche perché coinvolge il Ravello Festival: il 19 giugno, infatti, i finalisti dello Strega saranno a Ravello, e ciascuno di loro farà una “mini-lectio” sulla sua opera, sul suo modo di intendere la letteratura e sul senso del trovarsi in costiera. Verrà così inaugurato un Laboratorio di letteratura che potrà consolidarsi nel corso degli anni, e che produrrà materiali stampati a cura di Salerno Letteratura.

Nei giorni successivi, e cioè fino a domenica 26 giugno, Salerno sarà invasa da una serie piuttosto impressionante di autori, di spettacoli, di mostre e iniziative varie. Circa un centinaio di appuntamenti sparsi nei luoghi più suggestivi del centro storico, con l’aggiunta di vari siti che entrano per la prima volta nell’elenco dei luoghi del festival.

La prolusione inaugurale del festival sarà affidata a Marco Santagata, grande filologo dantesco della Scuola Normale Superiore di Pisa.
Il tema dei migranti sarà particolarmente presente quest’anno grazie alla partecipazione di diversi autori che se ne occupano: la scrittrice francese Maylis de Kerangal; i narratori italiani Paolo Di Stefano, firma del Corriere della Sera, Giuseppe Catozzella, già vincitore del Premio Strega Giovani, Alessandro Leogrande. Wlodek Goldkorn, polacco-italiano, nota firma de “l’Espresso” dialogherà con Widad Tamimi, scrittrice palestinese-italiana.

Probabile il ritorno al festival del giornalista torinese Domenico Quirico. Da segnalare, ancora, la presenza del procuratore nazionale antimafia Franco Roberti.
Numerose le occasioni d’incontro con personaggi e temi di forte attualità. Si va dall’ex commissario alla spending review Carlo Cottarelli all’ex direttore de “La Stampa” Marcello Sorgi; da Pierluigi Battista, prestigiosa firma del Corriere della Sera, a uno dei più importanti giornalisti economici italiani, Antonio Calabrò.

Saranno al festival alcuni degli autori di maggior successo delle ultime stagioni, sempre ai primissimi posti delle classifiche dei libri più venduti. Tra questi: Chiara Gamberale, Simonetta Agnello Hornby, Antonio Manzini, Elisabetta Rasy, Antonio Pennacchi, Paolo Di Paolo, Andrej Longo, Diego De Silva, Maurizio de Giovanni, Romana Petri, Susanna Casciani e altri.
La presenza di autori stranieri quest’anno sarà più folta del consueto. Oltre ai tre giovani scrittori vincitori del Premio Salerno Libro d’Europa – la tedesca Stefanie de Velasco, la finlandese Emmi Itaranta e il portoghese David Machado – vedremo a Salerno (in esclusiva italiana) l’acclamata scrittrice americana Tracy Chevalier, il grande intellettuale tedesco Peter Schneider; l’israeliano Eshkol Nevo; il celebre giallista greco Petros Markaris; il giallista tedesco Wulf Dorn; Teresa Cremisi; la poetessa israeliana Dorit Weisman, vincitrice, insieme col poeta albanese-italiano Julian Zhara, del Premio Gatto che sarà consegnato nel corso del festival.
Nei giorni del festival verrà allestita a Palazzo Fruscione una mostra dei disegni che Tullio Pericoli ha dedicato a Toni Servillo. Un’altra installazione artistica posizionata in Palazzo Fruscione sarà “Anima madre”, che manderà in loop fotografie di Mimmo Jodice mentre la voce di Enzo Salomone leggerà le poesie dell’omonima raccolta di Eugenio Mazzarella.

Ricorre in questo 2016 il quarto centenario di due giganti della letteratura: William Shakespeare e Miguel de Cervantes. Salerno Letteratura non poteva ignorare questa circostanza, che verrà celebrata nel corso del festival con vari appuntamenti.

Ma Salerno Letteratura non dimentica che quest’anno cade anche il quarantennale di Alfonso Gatto, mentre si sono appena chiuse le celebrazioni per un altro importante anniversario, quello di Pier Paolo Pasolini: a questi due autori è legato il reading, che avrà luogo alla spiaggia di Santa Teresa nel corso di una notte di poesia e musica, affidato all’attore Luigi Lo Cascio.
Particolarmente nutrito, quest’anno, il panorama degli spettacoli, alcuni dei quali avranno luogo nella Sala Pasolini nel segmento “La venticinquesima ora” con inizio a mezzanotte. Oltre a quelli già citati, si segnalano il concerto dei maestri del Conservatorio di Salerno, quello del gruppo Jazztales guidato dal critico Filippo La Porta e dedicato al rapporto tra jazz e letteratura, la messa in scena di Trotula quasi magistra tratta dal romanzo di Paola Presciuttini e interpretata da magistrati e avvocati del foro di Salerno, la straordinaria Iliade di Gianluigi Tosto in collaborazione con Velia Teatro. Inoltre, nell’ambito della Summer School, la proiezione del film “Un bacio” dello scrittore e regista Ivan Cotroneo (che interverrà personalmente all’evento).

Questo ci porta a fare solo qualche ulteriore cenno al programma della Summer School, dedicata, per tutta la durata del festival, agli studenti delle superiori di Salerno e provincia. Di straordinario interesse l’incontro con Giacomo Mazzariol, autore diciottenne del libro Mio fratello rincorre i dinosauri in cui racconta in modo semplice e toccante il suo rapporto col fratellino dodicenne affetto dalla sindrome di Down.
Salerno Letteratura, come sempre ha fatto, ospiterà quest’anno anche diversi grandi maestri. Oltre al già citato Santagata, ci saranno Remo Bodei, forse il maggior filosofo italiano, il romanista Aldo Schiavone per parlare del suo nuovo libro su Ponzio Pilato, il critico teatrale e scrittore Franco Cordelli, la grande storica del Settecento francese Benedetta Craveri, il grande critico musicale Paolo Isotta, lo storico Giovanni De Luna che parlerà della Resistenza, Eva Cantarella che parlerà delle Olimpiadi, Emilio Gentile che parlerà della “democrazia recitativa”, lo psicoterapeuta Fulvio Scaparro che parlerà di “antispocchia” e l’intervento del grecista Emanuele Lelli.

E, a proposito di tematiche meridionali, si segnala l’incontro con gli attori Marco D’Amore e Cristina Donadio, protagonisti della nuova stagione della serie tv Gomorra.
Un ampio segmento del festival (“Largo al Giallo”) verrà dedicato, come sempre, alla narrativa “di tensione”.
Molto più ampia e articolata sarà quest’anno la programmazione rivolta ai piccoli lettori e ai cosiddetti “giovani adulti”.

Tra gli autori presenti, da segnalare anche scrittori come Sandra Petrignani e Paolo Di Paolo, che parteciperanno anche a incontri “per adulti”. Inoltre, come è già avvenuto l’anno scorso, ci sarà spazio anche per il fumetto e in particolare per la graphic novel, con la presenza di alcuni degli autori più apprezzati del settore.

Questa edizione del Festival Salerno Letteratura sarà realizzata grazie al prezioso contributo del Comune di Salerno, principale sostenitore della manifestazione. Il festival gode inoltre del patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Campania, della Provincia di Salerno, di Confindustria Salerno, della Fondazione Carisal, della Camera di Commercio di Salerno, dell'Ance-Aies e del Touring Club Italiano.
 
Argomenti di interesse
Festival letteratura Attività
Sezioni correlate


Articoli di interesse

Federintermedia ricevuta dalla Direzione Biblioteche MIBAC

EVENTO
30/09/2019

Premio Italia Libro P.I.L.: a sostegno della lettura e delle biblioteche

La presentazione dei libri di Pascal Schembri alla FUIS, 26 giugno 2019

La FUIS partecipa e ospita il Premio Marco e Alberto Ippolito 2019

Premio Nazionale di Poesia Elio Pagliarani, edizione 2019

Premio Luigi Malerba, edizione 2019: narrativa

La FUIS al Salone Internazionale del Libro di Torino 2019

La FUIS partecipa alla Giornata della cultura europea all'Università La ...